Notizie Calcetto Manzano - www.calcettomanzano.it

ci trovate su
Calcetto Manzano
Vai ai contenuti



















CALCETTO MANZANO vs TARCENTO FUTSAL 7-4

www.calcettomanzano.it
Pubblicato da Ufficio Stampa Calcetto Manzano in Campionato 2019/2020 · 9 Febbraio 2020
Calcetto Manzano : Cattarin - Costantini F. - Bertolato - Costantini T. - Gasich - El Atrassi – Taviani – Zalaschek – Barreca - Duricic D. - Spatafora - Duricic M. . Allenatore Massimo Genna.
Tarcento Futsal : Cantoni - Jovic M. - Cusimano – Caponnetto – Cussigh – Lanzi – Dindo – Chicco – Iob – Marini – Mascolo – Ponton. Allenatore Aleksandar Jovic.
Marcatori : I° t. 4' Marini (T) - 7' Iob (T) - 11' Spatafora (M) - 12' Dindo (T) - 14' Barreca (M) - 15' Zalaschek (M) - 17' Costantini F. (M) / II° t. 7' Zalaschek (M) 16' - Barreca (M) - 18' Dindo (T) - 19' Costantini F. (M).
Arbitri : Sig.ri Di Giusto sez. Tolmezzo e Pines sez. Basso Friuli.
Ammoniti : Costantini T. - Barreca - El Atrassi (Manzano); Jovic - Caponnetto (Tarcento).
Tiri liberi : nessuno.
Spettatori :100 circa.
Cronaca :
Ritrova la via del successo il Manzano che supera al termine di una gara combattuta per 7-4 un buon Tarcento che nei primi 10 minuti fa vedere i sorci verdi alla formazione di Genna che ha nella testa e nelle gambe probabilmente i postumi della sconfitta di Maniago, poi una volta sbloccata la compagine orange riesce a rovesciare l'andamento della gara, legittimando la vittoria nella ripresa con autorità. In avvio come dicevamo in apertura squadra lenta ed impacciata anche se la prima occasione dopo 30" e per Barreca in acrobazia fermato di piede da Cantoni; al primo affondo in ripartenza Manzano sbilanciato e perforato dalla progressione sulla sinistra di Marini che infila Cattarin in diagonale, momento complicato per il Manzano che al 7' su un'altro gentile regalo da palla persa a metà campo fa involare stavolta Iob sulla destra che salta di slancio Cattarin e mette nel sacco lo 0-2. Alza il baricentro la squadra di Genna e inizia a premere con piu' consistenza, ancora Cantoni con l'aiuto del palo a negare il gol a Barreca al 9'; poi da un'azione prolungata Zalaschek pesca l'assist in area per Spatafora bravo a girarsi nello stretto e fare secco Cantoni per l'1-2. Manzano apre in rampa di lancio per il pareggio, ma Dindo prova a disinnescare la miccia, bravo nel cambio veloce ad infilare la retroguardia manzanese ancora non esente da colpe per l'1-3 del 12' che potrebbe tagliare le gambe ai seggiolai. Così non e' stavolta Manzano ruggisce e Barreca suona la carica accorciando nuovamente le distanze al al 14' con un tocco sotto misura; Tarcento barcolla e Manzano punge, Zalaschek con una rasoiata due minuti dopo timbra l'angolino basso per il 3-3. Non paga la formazione di Genna sente odore di sorpasso che arriva puntuale al 17' con Costantini Filippo che su assist del solito Barreca fredda Cantoni dal limite dell'area mandando il Manzano al riposo avanti per 4-3. Rinfrancata dalla reazione vincente la compagine manzanese parte forte ad inizio ripresa con la chiara intenzione di chiudere la sfida, Cantoni si supera al 3' d'istinto su Barreca, poi Gasich al 5' litiga con il palo , ci pensa Zalaschek con una grande azione sulla sinistra a bersi la difesa avversaria e mettere sul palo lungo la rete del 5-3. Tarcento prova a reagire rabbiosamente, fasi concitate della gara con errori su ambo i fronti in fase conclusiva, Manzano regge senza correre grossi rischi, spreca due ripartenze con vantaggio numerico, ma riesce a siglare comunque al 16' la rete della staffa con una punizione dal limite di Barreca che conferma le sue doti di cecchino. Assalto all'arma bianca negli ultimi minuti del Tarcento, Manzano trova il modo di perdere palla a metà campo a 2' dalla fine consegnando su un piatto d'argento alla premiata coppia Iob-Dindo la palla del 6-4, pero' poi riesce ad amministrare il risultato con freddezza, anzi siglando a fil di sirena con una ripartenza perfetta la rete del 7-4 con il giovane Costantini Filippo.
Soddisfatto a fine gara il d.s. Marinucci "Nei primi 10' dovevamo smaltire le scorie di Maniago, poi una volta dimezzato lo svantaggio abbiamo cambiato completamente il canovaccio della gara; purtroppo non perdiamo il vizio di concedere troppo in fase difensiva e paghiamo dazio immancabilmente, e questo incide sul fatto che dobbiamo triplicare gli sforzi per venirne a capo. Comunque complimenti alla squadra per la reazione dato che tra l'altro affrontavamo una squadra molto atletica e con giovani interessanti, ricarichiamo morale e pile in vista di un'altra sfida importante che ci vedrà venerdì sera al PalaCus contro la Futsal Udinese dove rientreranno a dar man forte Zanuttini e Patti" A fine gara la squadra non ha salutato il pubblico, curioso siparietto che il d.s. romano ma friulano d'adozione ci spiega "Sul duello col Maniago, noi cerchiamo di vincere tutte le gare così quantomeno eviteremo la trafila dei play-off regionali andando direttamente a quelli nazionali"

 

 



© Copyright 2003 A.D.S. C5 MANZANO 1988 - Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti